From the Blog

Come nasce una moderna applique in ceramica per illuminare gli interni

Change language in IT

Il bianco splendore di questa applique è arricchito dal raffinato motivo decorativo ispirato al frutto stellato dell’anice verde, una pianta mediterranea sempreverde.

applique anice

La forma semi cilindrica della struttura nasce da una semplice lastra d’argilla che viene leggermente curvata e lasciata ad asciugare qualche giorno. Essa deve raggiungere la cosiddetta ‘durezza cuoio’, ossia uno stadio intermedio di essiccamento adatto al successivo intervento. 

applique anice lastra

L’artigiano procede a disegnare alcune linee guida su tutta la lastra, assicurandosi in tal modo di conservare la simmetria dell’intero motivo decorativo. Il traforo consiste dell’incisione dell’argilla con un bisturi secondo un disegno che riproduce fiori, foglie, gocce o motivi geometrici. Si tratta di un processo lungo e delicato perché l’oggetto diventa sempre più fragile man mano che la sua superficie viene svuotata.

applique anice traforo

Quando il traforo è terminato si procede ad arrotondare i margini affilati dei tagli con una spugna bagnata. Deve poi continuare ad essiccare molto lentamente ad una temperatura stabile e senza correnti d’aria, generalmente sotto una copertura in plastica che aiuta a mantenere l’umidità costante.

cottura a biscotto applique anice

Dopo qualche giorno di asciugatura seguono le fasi di smaltatura e cottura in forno ad alta temperatura.

applique anice in forno

Il risultato finale è affascinante e prezioso come un ricamo, dove l’occhio si perde lungo il ritmo delle forme ripetute. La luce filtra dai vuoti multiformi e si riflette sull’ambiente circostante, alleggerendo pareti e soffitti e generando un’atmosfera soffusa dal sapore mediterraneo.

applique anice buio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *