From the Blog

Halloween e l’antico culto degli spiriti

Halloween coincide con la notte delle streghe e degli zombie secondo la contemporanea cultura americana ed europea, ma essa ha origini antichissime legate alle popolazioni celtiche del nord Europa, che alla fine di ottobre festeggiavano il termine della stagione della luce e l’inizio del lungo inverno buio, da cui proteggersi con il fuoco della legna, le provviste alimentari e tutto il necessario alla sopravvivenza, invocando anche il sostegno degli dei e dei defunti.

PORTACANDELA "Regolo"

Nella notte del 31 ottobre dunque gli spiriti tornavano a trovare i vivi per proteggerli e bisognava illuminare il loro cammino accendendo candele e lanterne sull’uscio di casa. Nella lanterna si rinnova il rito antichissimo del fuoco purificatore che illumina e riscalda, da cui si traggono auspici e protezione.

PORTACANDELA "Cassiopea"

Oggi la cultura cristiana fa coincidere la festa di Halloween col culto dei defunti, per i quali i Latini fabbricavano lucerne votive in terracotta tenute perennemente accese. Nell’840 la Chiesa cattolica istituì ufficialmente la festa di Ognissanti per il 1° novembre, probabilmente con lo scopo di sovrapporre la nuova festività cristiana a quella più antica.

Halloween e l'antico culto degli spiriti

E cosa centra dunque la zucca con questa festa? Da dove trae origine? Pensate che alla divertente lanterna arancione intagliata con sagome terrificanti della tradizione americana corrisponde anticamente la rapa dei paesi anglosassoni. La festa di Halloween ha origini assolutamente europee, molto controverse e altrettanto affascinanti… leggete qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *